(advertisement)
(advertisement)

Milan Fashion Week

Milan Fashion Week belongs to the “Big Four” Fashion Weeks around the globe: New York Fashion Week, Paris Fashion Week and London Fashion Week.

The Milan Fashion Week, also known as the “Settimana della moda”, takes place twice a year (February/March and September/October) with events like: Milano Moda Donna, Milano Moda Main, Milano Moda Uomo and Milano Moda Design. The women shows are scheduled every September and February, the men’s collections are shown in January and June.

The Palazzo Reale, the courtyard of the Castello Sforzesco and the Arco della Pace are just a few the many impressive locations of this major fashion event, aside from standard studios and showrooms.

The roots of the Milan Fashion Week go back to 1958, when the Camera Nazionale della Moda Italia was founded with the purpose of promoting Italian fashion. This non-profit organisation owns, organizes and promotes the Milan Fashion shows, with fashion houses like Dolce & Gabbana, Roberto Cavalli, Versace, Moschino, Prada and Gucci presenting their designs to the world during the Milan Fashion Week.

Want to learn more about Milan Fashion Week? Check out the latest Fashion Week News on this page:

MFW: visitatori in aumento a Super

Scritto da Isabella Naef
giovedì 25 settembre 2014

Visitatori in aumento a Super, il salone dedicato alla moda donna che ha chiuso i battenti lunedì 22 settembre, al Padiglione 3 di FieraMilanoCity. Rispetto all’edizione di un anno prima (andata in scena nella "vecchia" location del Palazzo delle scintille), infatti, i dati di affluenza dei compratori nei tre giorni di kermesse hanno fatto registrare un aumento del 18 percento, a quota 6500. Gli italiani hanno segnato un + 10 percento, mentre gli esteri sono più che raddoppiati, rappresentando un quarto del totale.

L' Europa ha risposto positivamente alla fiera, hanno spiegato gli organizzatori in una nota, a partire da Germania e Francia per proseguire con Spagna, Gran Bretagna, Svizzera, Belgio, Austria. L'allestimento è rimasto il medesimo dello scorso anno, come anticipato da Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, qualche settimana fa, durante la conferenza stampa di presentazione.

La quarta edizione del salone di Pitti Immagine e Fiera Milano ha presentato 200 collezioni di accessori e prêt-à-porter per la donna. I nuovi nomi di questa edizione sono stati oltre il 40 percento del totale.

“Un buon risultato in termini di presenze e livello dei compratori, di atmosfera, di qualità delle collezioni, di equilibrio e freschezza della proposta complessiva, ricca di novità in sincrono con il mercato”, ha detto Agostino Poletto, vice direttore generale di Pitti Immagine e responsabile del progetto Super.

Nel periodo gennaio-aprile 2014 l’export di moda donna ha messo a segno una crescita del 2,3 percento, mentre l’import ha segnato un incremento del 5,8 percento

Il made in Italy secondo le elaborazioni di Sistema moda Italia sui dati Istat, tiene ancora all'estero. Nel dettaglio, nel 2013 il comparto moda femminile italiano (ossia vestiario e maglieria esterna, camiceria e confezione in pelle) è sceso al di sotto dei 12,2 miliardi di euro, con un calo dell’1 percento rispetto al 2012. Nel periodo gennaio-aprile 2014 l’export di moda donna ha messo a segno una crescita del 2,3 percento, mentre l’import ha segnato un incremento del 5,8 percento. A trainare le vendite all’estero figurano la Cina (+32,5 percento), Hong Kong (+21,6 percento) e gli Usa (+9,9 percento). L’Unione Europea è cresciuta del 4 percento.

 

 

Milano Moda Donna al via domani anche su Pinterest

Scritto da Isabella Naef
martedì 17 settembre 2013

Tutto pronto per Milano Moda donna. La kermesse parte domani mattina e, come anticipato da FashionUnited il 12 settembre, anche Pinterest riserverà un hub alla fashion week milanese. Tant'è che anche Camera della moda ha attivato un account su questo social network che va a sommarsi agli indirizzi web dell'associazione presieduta da Mario Boselli, su Twitter, Youtube e Facebook.

La settimana della moda prenderà il via domani mattina, 18 settembre, alle 9 e 30 con la sfilata della collezione donna per la primavera estate 2014 di Paola Frani e si concluderà il 23 con il défilé di Mila Schön. Sono 74 le sfilate (di cui 7 doppie e una collettiva che vede presentati due brand), 69 presentazioni per 49 marchi, 15 presentazioni su appuntamento per 15 marchi, per un totale di 146 collezioni.

Domani la sfilata di Paola Frani sarà seguita da quella di Angelo Marani, Simonetta Ravizza, DSquared, Gucci (con due sfilate), Luisa Beccaria, Fay (new entry), Alberta Ferretti, N. 21 e Byblos Milano. Giovedì 19, toccherà, tra gli altri, a Max Mara, Blugirl, Fendi, Krizia, Daniela Gregis, Anteprima e Prada. Venerdì 20 settembre presenteranno le collezioni donna per la primavera estate 2014, tra gli altri, Antonio Marras, Les Copains, Etro, Tod's, Versace e Aigner. Sabato 21, tra gli altri, sarà la volta di Bottega Veneta, Stella Jean, Ermanno Scervino, Roberto Cavalli, Cividini, Moschino, Philipp Plein.

Tra i fashion show in calendario il 22 figura Sergei Grinko, Marni, Laura Biagiotti, Msgm, Missoni, Salvatore Ferragamo e Musso. La fashion week si chiuderà il 23 con Uma Wang, Giorgio Armani, Genny, Frankie Morello, Gianfranco Ferrè (che sfilerà in via Turati al 34), i Nude, Mila Schön e Cristiano Burani.

Tra le novità del calendario il rientro della prima linea di Costume National e l'inserimento di marchi come Philipp Plein (che ha già sfilato nel calendario ufficiale per l'uomo), Uma Wang, Stella Jean, Angelo Bratis, Fausto Puglisi, Msgm, Tod's, con la collezione disegnata da Alessandra Facchinetti, e Fay.

 

 

MFW: Giorgio Armani

giovedì 16 gennaio 2014

Dopo la giacca destrutturata confortevole degli anni '70, ora la giacca è sempre più vicina al classico cardigan rubato alla maglieria, con spalle raglan e il busto accostato. Per ottenere questo risultato Giorgio Armani ha utilizzato lavorazioni speciali come taglio a vivo, termo adesivi, accoppiature, utilizzando tessuti dall’aspetto caldo e confortevole, meno rigidi e più sciolti.

La palette di colori della collezione per l'autunno inverno 2014-15 che ha sfilato a Milano martedì 14 gennaio, ultimo giorno di fashion week, è la tradizionale gamma di colori maschili, sabbia freddi, blu, testa di moro.

L’elemento camicia, spesso e soprattutto nel colore bianco, serve a umanizzare il look totale che viene anche in modo deciso puntualizzato dall’universo degli accessori, che mai come in questo caso servono a rendere attuali, moderni e giovani gli aspetti di questo nuovo modo di vestire.

 

 

MFW: in arrivo 6 milioni per il sistema moda

mercoledì 15 gennaio 2014

In arrivo 6 milioni di euro per ridare lustro alla moda milanese. Dopo il rinnovamento dello statuto di Camera della moda, l'arrivo di nuovi e prestigiosi soci e l'ingresso di Jane Reeve, neo amministratore delegato dell'associazione meneghina, il Governo ha deciso di puntare sul fashion nostrano.

"Sono in arrivo sei milioni di euro per finanziare la moda a Milano", ha detto ieri, ultimo giorno di Milano Moda uomo, Mario Boselli, presidente di Camera della Moda. Questi soldi saranno stanziati dal Governo per sostenere le iniziative previste nel settore della moda in città, da Expo a Milano Creativa, progettate con Altagamma, Cosmit, Palazzo Marino e con il viceministro dell’Economia, Carlo Calenda.

Il numero dei compratori presenti in città per la settimana della moda uomo è risultato in crescita

Come comunicato da Boselli, ieri, durante il cocktail di chiusura della fashion week, che si è svolto a Palazzo Parigi, il numero dei compratori presenti in città per la settimana della moda uomo è risultato in crescita.

Durante Milano Moda uomo, che si è svolta da sabato 11 a martedì 14 gennaio, sono state presentate 71 collezioni, sono andate in scena 39 sfilate e 28 presentazioni.

La fashion week ha segnato anche il debutto ufficiale di Jane Reeve, nuovo amministratore delegato di Camera della moda, entrata in carica il 2 gennaio.

 

 

MFW: Uel Camilo debutta in via Spiga

mercoledì 25 settembre 2013

Uel Camilo ha debuttato nel negozio N°30, di via della Spiga, multibrand fondato nel 2008 da Ezia de Giovannini e Tomomitsu Iwata.

Nello store, dove è in vendita la collezione autunno inverno 2013 del designer brasiliano, è stata presentata anche la collezione primavera estate 2014 alla stampa e ai compratori presenti nella capitale della moda per la fashion week che si è conclusa lunedì.

Nato in Brasile nel 1985, Uel Camilo ha studiato alla Scuola delle Belle Arti di San Paolo. Nel 2007 lo stilista è arrivato a Milano dove, nel novembre 2012, ha fondato la sua etichetta.

 

 

MFW: buyer stranieri in aumento a White

martedì 24 settembre 2013

White, kermesse andata in scena a Milano dal 21 al 23 settembre, ha superato i 12mila compratori con un aumento dell'8 percento quelli esteri e del 4 percento di quelli italiani. I visitatori, spiega il management della fiera in una nota, "arrivano a quota 17mila con oltre un migliaio di addetti stampa provenienti da ogni paese".

Alla kermesse hanno partecipato 440 espositori.

"Siamo molto soddisfatti dell’edizione di White appena conclusasi", ha detto Massimiliano Bizzi, presidente e fondatore di White, “animata dal clima di entusiasmo che ha coinvolto Milano e la sua fashion week. L’affluenza massiccia di buyer e giornalisti stranieri, soprattutto asiatici, i loro commenti positivi sulla città e sulle collezioni proposte, sono per noi operatori del settore il migliore auspicio per la ripresa del made in Italy sotto ogni profilo".

 

 

MFW: Gucci è sensuale

giovedì 19 settembre 2013

Ha sfilato ieri, prima giornata di fashion week, la maison Gucci. Non tradendo l'impronta forte e decisa che Frida Giannini ha dato fin dal suo arrivo alla guida creativa della griffe di casa Kering, questa collezione per la primavera estate 2014 lascia qualche spazio in più alla seduzione e alla femminilità.

“Sono partita da alcuni capi tipici del guardaroba sportivo e li ho completamente trasformati e resi femminili attraverso i codici Gucci”, ha sottolineato Frida Giannini.

Grafismi fluidi, dove il nero crea linee geometriche ammorbidite dal colore del lamè e delle fantasie. La sensualità è accentuata da spacchi vertiginosi, scollature e trasparenze.

 

 

Malo to return to Milan catwalk

Wednesday, 29 January 2014

Italian luxury brand Malo is to make a return to the catwalk, when it presents its Autumn/Winter 2014 collection during the official calendar of Milan Fashion Week. The company, known best for its sumptuous cashmere, is planning to expand with further openings in Asia and the USA.

Malo is gearing up for international growth

Malo's chief officer Giuseppe Polvani said the company saw a 20 percent revenue rise to almost 25 million euro in 2013, as its new strategy saw it working with partners to speed up its international growth.

The company, which was founded in 1972 in Florence, currently has 30 stores with seven of them, most of them in Italy, being directly-operated. Its second largest market is Russia, currently accounting for 20 percent of its production, but China and the US are major focuses this year. Polvani told MFF that its new stores for 2014 will be via franchise partners with a Beijing location opening in March and Taiwan in May. It is targeting ten stores in Greater China. In the US, its partner Mosaicon has taken over its existing boutiques and will open more, while in Japan its deal with Misaki will see the brand available in fourty stores.

Polvani also said the company will make a profit in 2014, making it one of the few former assets of the failed IT Holding to achieve a successful turnaround.

 

 

MFW: Z Zegna AW14

Wednesday, 15 January 2014

Z Zegna's creative director Paul Surridge took inspiration from London's Mod's, showing a collection of slick tailoring.

Italian house Ermenegildo Zegna is known for its qualitative tailoring and Surridge's catwalk saw four button jackets worn with cropped jackets in checked wools.

Inspired by the suit becoming a uniform of choice, Surridge's models wore sleeve garters over fully buttoned blazers.

The show also focused on outerwear, which came in rich striped wools, with two tone parkas and technical puffa jackets as key items.

 

 

MFW: Neil Barrett AW14

Tuesday, 14 January 2014

Neil Barrett knows how to please his customer and his now trademark graphics have moved on from sweat shirts to outerwear and sportswear.

Key items this season include the duffel coat, which came in marble effect and mixed leather. Military detailing made the pieces look relevant and are sure to translate well at retail level. A lightning bolt print on sweaters and hoodies is sure to make the editorial cut of the fashion pages next season.

 

 

MFW: Prada SS14

Monday, 24 June 2013

A collection dedicated to the cliche of summer could only come from the fashion house that is Prada.

A social comment about beautiful exotic places, where the only ugliness is the human touch of war. A tropical sound clash made its way onto the set with palm trees and the sound of helicopters on the airwaves.

The models walked down the runway with moist faces, like tourists being out of their comfort zone on an exotic holiday. The show opened with a bright floral shirt worn under a double-breasted blazer.

The floral theme continued with colours in red, yellow, blue and green and accessories, like briefcases, were decorated with blooms.

The set, which was designed by Dutch architect and longtime Prada collaborator Rem Koolhaas, called it "menacing paradise."

The clothes, of course, were alluring. The lightness, vividness and beauty made the audience long to be where the exotic action was. Even if traditional Tahitian shirt is nothing new.